Quella con tanti pomodori, a forma di ruota, il cui odore si sente a chilometri di distanza e ti inebria e ti rende vorace. La nostra preferita ha le cipolle a rondelle sul fondo. È la prima cosa che chiediamo a nostra madre di preparare quando torniamo a casa. Sappiamo farla anche noi, Tommaso insiste che buona come la sua non ce n’è. Millanta, ovviamente, perché buona come quella di Gina non ce n’è!

Dovreste provarla una volta o l’altra 😉

Intanto ecco le dosi:

300 gr farina 0
200 gr farina di semola rimacinata
400 ml di acqua tiepida
25 gr lievito di birra
15 gr di sale fino
6 gr di zucchero
500 gr di pomodori ciliegini grandi
olio extravergine di oliva
origano

Sciogliete il lievito in un bicchiere con 40 gr di acqua e lo zucchero. Una volta amalgamato aggiungete un cucchiaio di farina a lasciare riposare per 10 minuti circa coperto da pellicola.

Setacciate le due farine in una coppa e aggiungete 50 cl di olio e il sale. Incorporate il lievito e iniziate a lavorare l’impasto. Aggiungete poco per volta l’acqua rimanente e lavorate l’impasto che deve risultare liscio, omogeneo ma piuttosto molle.
Per favorire l’incameramento dell’aria e la resa quanto più omogenea sbattete l’impasto. Per quanto molle, deve risultare incordato.

Coprite con pellicola e lasciate lievitare in un luogo caldo al riparo da sbalzi termici.

Dopo circa un’oretta si può procedere a dar forma alla focaccia nella sua teglia. Accendete il forno a 250° C. Nel frattempo versate il composto, senza stenderlo, nella teglia precedentemente unta con abbondante olio. Coprite e lasciate rassettare per un quarto d’ora. Ora potete stendere l’impasto con le mani, ungendole ben bene nell’olio e nell’acqua e affondando bene i polpastrelli dal centro verso l’esterno. Una volta distesa in modo omogeneo, la focaccia è pronta per essere condita. Aprite i pomodori direttamente sulla focaccia così da recuperarne il succo e i semi. I pomodori vanno disposti con la buccia verso l’alto. E non risparmiatevi! Aggiungete le olive (se vi piacciono), l’origano e un pizzico di sale, solo sui pomodori. Un filo leggero di olio e si può infornare nella parte inferiore del forno. Dopo circa 10-15 minuti passate la teglia nella parte centrale del forno per altri 10 minuti. Accendete anche il grill per aiutare la cottura sulla superficie che deve risultare colorita e soprattutto con i pomodorini un po’ bruciacchiati.

Una volta sfornata lasciatela intiepidire scoperta o al massimo coperta da un canovaccio che ne trattenga l’umidità, così da non ammorbidire la crosta.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>