Angela Fiore

Chi Sono

Angela Fiore porta il nome di sua nonna, è l’unica donna in una famiglia di soli uomini e cresce in una casa senza tv.
Sarà per questo che impara a leggere molto presto e si trasforma in una lettrice vorace da bambina, compulsiva da adolescente. A quattordici anni, resta folgorata dalla visione di un film di Peter Greenway e fa del cinema la sua alternativa alla lettura.
Lo studio la appassiona in modo inversamente proporzionale allo sport, ma poi scopre la corsa e il suo carattere liberatorio e non si ferma più. Ci pensa un menisco a farlo.
Si iscrive a Lettere, poi a Lingue e contemporaneamente tenta l’ammissione alla Scuola di Cinema come montatrice. Non riesce a portare a compimento una cosa se non ne ha già un’altra per le mani. Sembra caotica ma le dicono che è simultanea e questo le piace decisamente di più.

Mentre lavora per delle gallerie d’arte, compie i primi passi nell’insegnamento e si istruisce su come si fa il cioccolato.

Torna a casa, in Puglia, dove ci sono le terre della sua famiglia, ogni volta che può. Ha intrapreso il percorso per diventare assaggiatrice professionale di olio di oliva e fare dell’olio infiore un ottimo prodotto, insieme a suo fratello, non è più solo un desiderio.

Dicono di lei

% Pignoleria % Capacità osservative % Autoironia