Beeeello! Ohhh vedi questa che meraviglia! Ma come avrà fatto secondo te? Che stampo avrà usato? Ci saranno uova? Avrà usato il burro? Da centrifuga o da affioramento?

Sì è vero che facciamo olio ma siamo noiosi anche sul burro ☺ E sì, anche su altro, lo ammetto. Ma non si cade lontano dal pero, si dice così, no? È che la Grande Madre è sempre stata donna volitiva e ricercata in quanto a gusto, per non parlare dell’acutezza del suo palato e del suo olfatto.

Ma non è la Grande Madre l’oggetto del mio scrivere qui, ora.

La ricetta che presentiamo oggi è tratta dal profilo di una blogger che su Instagram si firma ana_mariazap (chi di voi ha IG vada pure a sbirciare, ne vedrà di bellissime).

Questo pane dal nome inglese, pull-apart bread, che grosso modo significa fare a pezzi, ci ha molto attratti perché … è bello, è proprio bello e in foto sembrava fragrante e profumato.

Perché non provare allora? Qualche piccola modifica, il nostro extravergine per il burro, un pecorino stagionato della Murgia per un Auricchio, qualche foglia in più di alloro per l’aneto e il resto è qui di seguito.

L’impasto si prepara con:

400 g di farina
15 g di lievito di birra fresco (sciolto con 3 cucchiai d’acqua tiepida)
150 g di pecorino stagionato grattugiato
2 uova
1 cucchiaino e ½ di zucchero
25 g di olio infiore
10 g di sale
acqua tiepida (q.b.) per l’impasto
erbe aromatiche a scelta (per noi prezzemolo, rosmarino, origano e alloro)

Come si fa

Fate sciogliere il lievito e lo zucchero nell’acqua tiepida, aggiungete qualche cucchiaio di farina, mescolate per bene e lasciate riposare per mezzora. Trascorso questo tempo, aggiungete l’olio, le uova, la farina rimasta, metà formaggio e il sale. Amalgamate gli ingredienti, aggiungendo un po’ di acqua all’occorrenza, e passate l’impasto sul piano da lavoro. Lavoratelo a mano fino a ottenere una palla liscia e morbida, che metterete in una ciotola capiente e che lascerete lievitare, coperta da pellicola, per 2 o 3 ore circa. Trascorso questo tempo, passate l’impasto sulla spianatoia e tirate una sfoglia rettangolare, larga 30 cm e lunga 50 cm. Ungete la sua superficie con dell’acqua e, prima che si asciughi, spolverizzatela con il formaggio grattugiato e le erbe aromatiche.

Ora, tagliate il rettangolo a strisce di dimensioni uguali e queste a quadrati. Impilate i quadrati di pasta uno sull’altro e inseriteli, in verticale, in uno stampo da plumcake precedentemente imburrato. I quadrati devono risultare come se fossero in fila, uno dietro l’altro. Lasciate riposare per un’altra ora.

Prima che l’ora trascorra, portate il forno a 160°. Infornate e fate cuocere per 40/45 minuti.

Servite il pull-apart bread tiepido, accompagnandolo con dei formaggi molli, dei pomodori sott’olio, delle mostarde, delle salsine. E mi fermo, perché mi è venuta l’acquolina e non posso più pensarci.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>