Qui le chiacchiere so’ assai, siamo soliti dire e sentirci dire quando manchiamo del dono della sintesi o della concretezza. Ma tempo di Carnevale, le chiacchiere, per traslato, non sono mai abbastanza.
Ecco dunque la nostra prima ricetta, delle chiacchiere per l’appunto, facili da realizzare, dal notevole impatto visivo e belle da condividere.

Vi occorrono:
300 g di farina
50 ml di vino bianco
25 ml olio evo
2 uova
20 g di zucchero
un pizzico di sale
scorzetta grattugiata di un limone
zucchero a velo per completare

Lavorate insieme tutti gli ingredienti fino a ottenere un impasto liscio e omogeneo. Lasciatelo riposare per un’oretta al coperto, ché altrimenti la superficie si screpola.
Tirate una sfoglia sottile e tagliatela a striscioline.
Friggete le chiacchiere in abbondante olio evo portato a 170° per pochi minuti, devono imbiondire appena. Ricordate di rigirarle durante la cottura. Quindi toglietele dal fuoco, sgocciolatele, fatele asciugare su della carta assorbente e spolveratele con lo zucchero a velo su entrambi i lati.
Al netto del tempo di riposo della pasta, vi occorrerà un’oretta per ottenere questa prelibatezza. E volete mettere la soddisfazione?

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>